COM'È FATTA UN'INCUBATRICE?

person Pubblicato da: Alberto Padovan

Essenzialmente un'incubatrice è fatta dei seguenti pezzi come da disegno sopra riportato:

1... un involucro esterno costruito in plastica nei modelli più piccoli o in vari tipi di pannelli coibentati in materiali vari. Chiaramente la plastica ha una minore conservazione del calore interno rispetto ad un pannello coibentato e risente molto di più degli sbalzi termici.

2...un sistema di controllo della temperatura e dell'umidità (non sempre) normalmente digitale ma esistono ancora modelli analogici, meno moderni ma comunque tecnicamente efficienti.

3 ... dei sensori per la temperatura e dell'umidità

4 .... una ventola per far muovere l'aria in modo omogeneo

5 ..... una resistenza per scaldare

6 ..... una serpentina ad acqua fredda per raffreddare (solo nelle incubatrici medio grandi)

7 ..... un gira-uova per inclinare le uova ogni ora del 40/45%, operazione importantissima senza la quale l'embrione si incolla al guscio e non nasce. Nei modelli più economici può essere manuale

8 ..... un sistema di umidificazione. Ottimi è il sistema con una bacinella a superficie evaporante da caricare manualmente o automaticamente. Sulle incubatrici più grandi ci può essere un sistema di umidificazione a rullo o con ugelli spray.

9 ..... cassetto di schiusa o una rete, sui modelli più piccoli, dove nascono i pulcini

Sembra tutto semplice ma invece la differenza dei risultati di nascità che si assiste usando le varie incubatrici presenti sul mercato ci dice che poi tutto così semplice non è. Il risultato cambia molto dalla forma dell'involucro, la qualità del materiale, il sistema di ventilazione, e in generale qualità assemblaggio e dea costruttiva.

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Registrare

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password